Il Vangelo di Dario De Luca segnalato al Premio Fersen alla Drammaturgia

/ novembre 28, 2017/ CULTURA

«Una piacevole pièce che tratta, senza indulgere in pietismi, una malattia distruttiva e inguaribile come l’Alzheimer. È don Antonio, un prete molto amato dalla comunità che ne è stato colpito. Il racconto procede fra momenti tristi e momenti di genuina comicità, così come procede la malattia del sacerdote». È con questa motivazione che “Il Vangelo secondo Antonio”, ultimo lavoro di Dario De Luca che ne firma testo e regia, è stato segnalato al Primo Fersen alla Drammaturgia 2017.

La cerimonia di premiazione per la XIII edizione si è svolta lo scorso 20 novembre nel chiostro “Nina Vinchi” del Piccolo Teatro di Milano.

«Scripta manent, verba volant, si diceva un tempo – commenta Ombretta De Biase, ideatrice del Fersen –  e la sentenza latina ben si adatta al nostro Premio, per certi versi anomalo in quanto non adotta classifiche ma pubblica testi che, a parità di livello qualitativo, affrontano temi diversi e d’attualità, meritevoli di rappresentazione e diffusione nei nostri teatri».

I volumi intitolati ‘Il Premio Fersen’ hanno invaso le biblioteche, circolano tra i lettori comuni e gli addetti ai lavori testimoniando la vitalità della produzione teatrale italiana. In tredici anni di Premio 12 pubblicazioni che racchiudono testi di autori italiani dal calibro di Emanuele Aldrovandi, Tindaro Granata, Marco M. Pernich, Massimo Sgorbani e Francesco Randazzo.  «Nell’ormai lontano 2003, io e un gruppo di amici teatranti – continua De Biase – decidemmo di creare il Premio sia per rendere omaggio ad Alessandro Fersen, fra i più interessanti innovatori del teatro del XX secolo, sia per offrire un riconoscimento simbolico alla nostra drammaturgia».

La compagnia Scena Verticale, giunta al suo 25° anno d’età, si conferma, con questo ulteriore riconoscimento, polo di riferimento per la drammaturgia e il teatro calabrese. “Il Vangelo secondo Antonio”, ad un anno dalla sua produzione, ha già portato a casa Il Premio per il Teatro e la Drammaturgia Tragos ricevendo il primo premio come migliore regia.

Condividi l'articolo