TAU: “Pensare l’attore. Tra la scena e lo schermo” (29-30-31 Maggio)

/ maggio 22, 2017/ Redazione News

“Pensare l’attore” si pone l’obiettivo di rileggere le forme dell’attorialità a partire dal complesso intreccio di linguaggi, singolarità e stili che segnano la commistione tra teatro, cinema e televisione.

Il convegno, che presenta una forte impronta multidisciplinare e internazionale e che vedrà la partecipazione di studiosi di teatro, cinema e media provenienti da numerose università italiane e straniere, oltre che di registi e attori, sarà articolato in sessioni mattutine e pomeridiane, alcune plenarie e altre parallele, che si svolgeranno all’interno degli spazi del TAU.
Sono inoltre previsti spettacoli, rassegne cinematografiche ed esposizioni.

Il programma del convegno prevede anche una rassegna cinematografica nel corso della quale verranno proiettati tre film: la versione lunga di “Nostra signora dei turchi” di Carmelo Bene, con Carmelo Bene, Lydia Mancinelli, Ornella Ferrari; “Sils Maria” di Olivier Assayas, con Juliette Binoche, Kristen Stewart e Chloë Grace Moretz e “Le confessioni” di Roberto Andò alla presenza del regista e del protagonista Toni Servillo.
Lo stesso Toni Servillo sarà poi anche protagonista di un incontro dal titolo “Dialogo sull’attore” che, insieme a una performance di Marco Paolini andranno ad arricchire le giornate del convegno. Sono previsti inoltre dei “Focus Libri” nel foyer del TAU, alla presenza degli autori, e l’inaugurazione della mostra “I drammaturghi” dell’artista, pittore e scultore Mimmo Paladino, a cura di Enzo di Martino e Daniele Vianello: undici ritratti di drammaturghi e attori, da Eschilo ad Eduardo.

“Pensare l’attore. Tra la scena e lo schermo”
a cura di Roberto De Gaetano, Bruno Roberti, Daniele Vianello

29 – 30 – 31 maggio 2017
Teatro Auditorium Unical – Piazza Vermicelli – Rende (CS)

Programma completo sul sito www.conferenceattore.unical.it

INFO
conferenceattore@gmail.com
0984/494457

Condividi l'articolo