E-Venti RigenerAzionali: Conclusa la prima edizione di Arti & Mestieri 2.0

/ gennaio 30, 2017/ EVENTI UNICAL E DINTORNI, Redazione News

di Danilo Russo

La Calabria come punto di partenza e luogo in cui tornare. Me lo racconta Elvira Scarnati, cosentina trasferitasi a Milano, responsabile di Venti – il blog attivo dal 2014, da poco divenuto associazione culturale. Una giovane che sembra avere i piedi e la testa al nord e il cuore al sud e che ti fa chiedere: a che serve scappare e andare fuori perché “qui non c’è niente” se poi non hai voglia di tornare per creare qualcosa? Restituire, dovremmo restituire per tutta la bellezza che abbiamo ricevuto e che continuiamo a ricevere da questa regione bistrattata, rinnegata, da questa cenerentola senza scarpetta e senza un principe che voglia provare a cercarla. Dovremmo cercare di trattarla meglio questa regione che ci tratta male, cercare di considerarla un po’ di più anche se lei non ci considera affatto.
E allora diamoci da fare, organizziamo idee, capiamoci e parliamoci di più.  “Venti” ha ideato “Arti & Mestieri 2.0 – Giovani, tradizione e innovazioni nelle arti creative”  un evento durato 3 giorni che ha visto esporre giovani artisti calabresi under 35. Lo ha fatto insieme all’associazione culturale RigenerAzione e in collaborazione con la società Svevo srl e Maccaroni Chef Academy.
Tre giornate di esposizioni, laboratori e momenti di interazione in diverse aree come pittura, illustrazione, scultura, fotografia, scrittura, artigianato, innovation food.
Tra un’opera e l’altra incontro qualche artista: c’è Angelo Ventimiglia che mi racconta di come sia riuscito a far arrivare le sue opere a New York venendo successivamente assunto da una galleria d’arte; C’è Dino Pellegrino che armeggia un seghetto su una scultura che sta realizzando sul momento dicendomi di come abbia saputo in ritardo della manifestazione e di come abbia fatto di tutto per esserci. Scambio anche quattro chiacchiere con Francesco Polizzo, il creatore di un film in stop motion: Ernest Egg; lui mi confessa che molto probabilmente il film potrebbe finire sui computer di “tutti” ma di più non posso scrivere perché di alcune cose è meglio non farne parola prima. Eugenio Ligato invece distribuisce pezzi di chitarra in sala, lo fa durante un incontro in cui dichiara, ancora con un po’ di rabbia, come sia stato difficile diventare un liutaio, soprattutto in una terra che lo ha portato ad uscire fuori per farsi una professione.  E poi?
E poi c’è stato il professor Daniele Marino, docente di storia dell’arte, che ha approfondito quelle che sono le proprietà curative associate alla pittura; C’è stato il momento interattivo e formativo dedicato alla fotografia curato da Gaetano Gianzi, direttore artistico di “Corigliano Calabro Fotografia”; l’incontro con la neuropsicologa Angelica Carchidi, all’interno del workshop sulla scrittura terapeutica con gli scrittori Arianna Luci ed Eugenio Forciniti con il libro Billy 900; l’esibizione alla Chitarra di Eugenio Ligato di Danilo Curcio;  Il “musiracconto” del libro  “Cosa manca” di Giovanni B.Algieri attraverso le canzoni di Scarda tratte dall’album “I piedi sul cruscotto” e ancora incontri, concerti, reading.
Marco Vercillo, direttore artistico dell’evento – curato da Francesco Speciale – e presidente dell’associazione RigenerAzione,  ha dichiarato: “La nostra associazione si propone di promuovere e attivare processi di sviluppo e rigenerazione urbana dei borghi storici calabresi, questo evento rientrava sicuramente nello spirito delle nostre attività, la speranza è che possa ripetersi anche il prossimo anno”. A chiudere la manifestazione ci ha pensato il Conservatorio di Cosenza “Stanislao Giacomantonio”, con “L’Arte Pianistica”, a cura della Classe del M° Rodolfo Rubino; ad esibirsi sono stati: Pierluigi D’Ippolito, Alfredo Stillo, Teresa Campana, Tecla Cerchiara.
Diverse realtà  territoriali hanno creduto nell’iniziativa, fondamentale anche il supporto dei tanti volontari. Di seguito provo a darvi qualche nome.

Partner e Sponsor: Pietro Pietramala, Massimo Rinaldi e l’intero Staff del Castello Svevo; Andrea Simari di Simari Gioielli; Corrado Rossi della Maccaroni Chef Academy; Infotel;  Lions Club Cosenza Castello Svevo; Alimentari Sisca.

Patrocinio: (titolo gratuito): Comune di Cosenza – Sindaco Mario Occhiuto e dall’Assessorato alla Crescita Economica Urbana guidano dall’Ass. Loredana Pastore.

Staff: Andrea Zafferano | Clarissa Russo | Costantino Cavallo | Daniele Mariani | Diego Cosentino | Erika Rodighiaro | Federico Mazza | Gianluca Palma | Giovanni Madeo | Giuseppe Maria D’Elia | Ilaria Giudice | Ilario Lo Sardo | Lidia Giudice | Margot Apa Singole | Maria Teresa Pedace | Mariachiara Cundari | Marilù Greco | Nicola Cosentino | Raffaele Costabile

Gli artisti coinvolti.
Pittura:
Eugenia Giordano, Antonietta To lynn, Cristina D’Alia, Emanuele Attadia, Luca Piscitelli, Marco Cotroneo, Rosa Spanò, Sara Lucchetta, Sonia Genoese, Valentina Aloe, Valentina Silvestri.
Illustrazione: Cristina Comi, Diego Sottilotta, Federica Armeni, Margherita Mari, Roberto Gentili, Teresa Pavese.
Scultura: 081 Collettivo (Giuseppe Guerrisi e Davide Negro); Angelo Ventimiglia, Christian Cosentino, Francesco Speciale, Valentina Esposito.
Fotografia: Simona Papaluca, Alessia Visciglia, Chiara Vasconi, Marco Dodaro, Giovanni Medeo, Debora De Bartolo, Emanuele Santoro, Fabiola Sbano, Fausto Scirchio, Federico Treggiari, Giuseppe Intrieri, Maria Rosaria Cozza, Michele Catanzariti, Stella Forciniti.
Artigianato: Domenico Schiariti (Aton percussioni) Eugenio Ligato (Chitarreria) Francesca Procopio (Autentica Bags & accessories) Francesco Polizzo (Ernest Egg) Gabriella Ferrari (Scalpellista) Officina Kreativa – (3D make) Marianna Fulci (Luxori Orafo) Rosy Aceto (Alice e Eco Design) Vittorio La Sala (Caruso scuola di tappeti)
Scrittura: Antonio Meli, Arianna Luci, Daniel Cundari, Eugenio Forciniti, Francesco Dodaro, Giovanni Algieri, Nicola Cosentino, Rubens Lanzillotti.

I premiati sono stati:
Giuria tecnica: miglior creativo: Domenico Schiariti di Aton percussioni;
Miglior fotografo: Fausto Scirchio;
Miglior scrittore: Giovanni Algieri
Miglior pittore: Cristina D’Alia
Miglior scultore: Francesco speciale
Miglior creativo giuria popolare: Nicola Cosentino – scrittore
Miglior creativo sui social: Vittorio La Sala di Caruso tessuti

In giuria: Tina Spizzirri Marzo, Gaetano Gianzi, Luigi Granata, Anna Cipparone, Rosalba De Bonis, Marco Serravalle, Piergiorgio Greco, Enzo La Pera e Daniele Marino, Walter Pellegrini.

Condividi l'articolo